Gilles Villeneuve

1978 2

E‘ allora che alla Giacobazzi arriva una telefonata da parte dell’amico Enzo Ferrari che chiede di sponsorizzare questo semisconosciuto pilota canadese campione di motoslitte e pilota nei circuiti USA.
Non si può rifiutare, e da allora il nome Giacobazzi ed il mito di Villeneuve si legano in maniera indissolubile ed il ritorno commerciale è enorme. Giacobazzi campeggiava ovunque in Formula 1: sui podi, dove si brindava con lo Spumante Gran Premio e nei punti più spettacolari degli autodromi di tutto il mondo.
Ad Imola in particolare Giacobazzzi era di casa e ancor’oggi tutti ricordano le avvenenti modelle aggirarsi per i box, con la divisa Lambrusco team Giacobazzi.
Tra le famiglie Villeneuve e Giacobazzi nasce anche una sincera amicizia e Antonio fu uno dei pochi intimi che potè assistere al rito della cremazione e partecipare ai funerali avvenuti in forma privata. L’amicizia tra le famiglie non si chiuderà mai ed anche Jacques, figlio di Jilles, agli inizi della sua carriera porterà sulla tuta il nome di Giacobazzi.
Oggi l’auto di Gilles, la Ferrari T4 del 1979, si trova nel museo della famiglia Giacobazzi a Nonantola.